Gradita visita all’associazione pavese di retrocomputing “ComPVter”

Ieri sono stato a trovare due graditi amici, Dino Baldi e Roberto Viola, nella loro splendida associazione di retrocomputing a Cura Carpignano (PV) in località Prado, via del Commercio, 13 in una palazzina di uffici, di circa 400mq, disposti su due piani.

L’associazione comPVter è costituita da un gruppo di appassionati di informatica, tecnologia e retro-computing. Il gruppo nasce ad aprile 2008 e si costituisce come associazione culturale il 13 gennaio 2015.

E' un'associazione molto attiva, ed ogni giovedì sera, i soci si incontrano per scoprire, discutere, studiare tutte le novità della tecnologia informatica & dintorni.

E' notevole il piccolo museo che vi accoglie all'ingresso dove è possibile vedere tutta l'evoluzione della storia dei computer e tanto altro ancora.

Naturalmente, per chi lo desidera, è possibile effettuare una visita per una completa immersione in questo splendido mondo dei computer. Vi guideranno per mano alla scoperta di tanti segreti ed aneddoti che riguardano l'avventura di una macchina che ha cambiato il nostro modo di vivere, comunicare e lavorare.

E' anche presente uno stupendo simulatore di guida che vi coinvolgerà a tal punto da farvi sentire realmente un pilota di formula uno!

Per qualsiasi info:

http://www.compvter.it/
http://compvter.blogspot.it/

Erano i primi mesi del 2012, e gironzolando per musei, con sorpresa trovai presso il Museo della Tecnica Elettrica dell'Università di Pavia in via Ferrata 6 a Pavia, la mostra "Non c'era una volta il personal computer"

Incuriosito entrai a vedere la mostra; una mostra organizzata dal Centro di Ricerca per la Storia della Tecnica Elettrica dell' Università e dal gruppo comPVter nell'ambito delle celebrazioni per i 650 anni dalla fondazione dello Studium Generale in Pavia.

Attraverso l'esposizione di numerosi reperti di archeologia informatica venne ricostruita la storia del Personal Computer dalle origini agli anni "90".

E' in questa occasione che conobbi Roberto Viola, del gruppo ComPVter, che ci accompagnò nel percorso della mostra spiegandoci computer per computer, mille curiosità, caratteristiche tecniche e tanto altro ancora! Passammo una lieta domenica e ricordo ancora con piacere l'entusiasmo e la professionalità di Roberto.