Nastro magnetico

Il nastro magnetico fu utilizzato per la prima volta per la registrazione di dati nel 1950 dalla IBM. Erano nastri magnetici simili a quelli usati nell'audio ricoperti da uno strato di ossido metallico. Ben presto la tecnologia IBM divenne lo standard di fatto nel settore informatico.

Il nastro magnetico era da mezzo pollice, avvolto su bobine removibili da 10,5 pollici di diametro.