Commodore Bridgeboard

Una curiosa scheda in voga negli anni '80 all'interno dei computer Amiga della Commodore, la "Bridgeboard".
L'amiga era un computer che nasceva prevalentemente per la grafica e il video. Era un computer straordinario, dalle caratteristiche rivoluzionarie all'epoca, tuttavia non era compatibile con il mondo MS-DOS o Windows. Per sopperire a questa mancanza la Commodore inventa una scheda rivoluzionaria, la "Bridgeboard A2088XT" (letteralmente scheda a ponte), o meglio una scheda Zorro (era così che si chiamavano le schede di Amiga) di lunghezza completa che emula un PC XT basato su 8088. La scheda si inseriva in uno slot Zorro e uno slot ISA e consentiva di utilizzare schede ISA a 8 bit reali. Questa scheda potrebbe essere stata fornita con un lettore floppy da 5,25 "360K, tuttavia la scheda poteva anche utilizzare un disco floppy Amiga esterno reale, per leggere i dischi DOS da 720K. Era possibile inoltre installare una scheda ISA a 8 bit per il controller dell'HD fornendo in tal modo al computer emulato pure un Hard Disk, un Hard Disk che, come per magia, poteva essere condiviso, partizionandolo, anche dal mondo Amiga.
Era una cosa straordinaria; pensate nello stesso computer coesistevano 2 diversi ambienti operativi, non emulati, ma reali.
Era possibile condividerne la tastiera, il monitor, la stampante, l'HD, insomma
le risorse di una sola macchina con due diversi sistemi operativi.
Pensate ad un solo monitor con 2 finestre diverse, una Amiga ed una MS-DOS. Naturalmente vi era pure la possibilità di inserire una scheda video ISA per l'uscita monitor, in tal caso sullo stesso computer vi erano due monitor coi diversi sistemi operativi.
All'inizio era il solo modo per dotare di HD un computer Amiga.
(I controller HD Amiga Zorro non erano stati ancora inventati !)

L'evoluzione di tale scheda porta alla creazione di una nuova Bridgboard Amiga per emulare un PC 286, la Commodore A2286AT. Questa seconda scheda, assai più veloce, di solito veniva fornita con un floppy da 1,2MB da 5,25.

Ed infine, la scheda bridgboard, si evolve nuovamente per portare nei nostri Amiga pure un 386, la Commodore A2386SX, da 16 Mhz a 25 Mhz.

Abbiamo già incontrato tale "marchingenio", in un post precedente: Il famoso Sidecar. Il Commodore A1060 Sidecar è un dispositivo hardware di espansione sviluppato da Commodore e rilasciato nel 1986. È dotato di un sistema PC XT-clone completo montato in un case di espansione collegato al bus di espansione sul lato destro del computer Amiga 1000, agganciato ad esso come il sidecar di una moto, da cui il nome.